La certezza del diritto esige che le norme giuridiche siano chiare, precise e prevedibili nei loro effetti, in particolare quando possano avere conseguenze sfavorevoli per gli individui e le imprese.
Corte di Giustizia, Sezione Terza, sentenza del 7 giugno 2012 in Causa C-39/11 - Fondi comuni di investimento - Cassa di previdenza - Circolazione dei capitali - Restrizioni Corte di Giustizia, Sezione Seconda, sentenza del 10 maggio 2012 in Causa C-357/10 - Concessione servizi tributari - Capitale sociale minimo Corte di Giustizia, Sezione Quarta, sentenza in Causa C-10/10 del 16 giugno 2011 - circolazione capitali - deducibilità donazioni